PH capelli e cuoio capelluto: qual è la quantità ideale?

Veduta dall'alto di una donna sulla spiaggia.

Ne sentiamo parlare spesso in ambito del nostro corpo. Il PH della pelle, ad esempio, o la concentrazione acida di certi liquidi. Ed è proprio questo lo scopo del PH (“potenziale di idrogeno”), misurato attraverso una scala da 0 a 14 unità. Cosa c’entra con il cuoio capelluto – ti chiederai. La verità è che anch’esso ha un livello di acidità, e una quantità ideale da raggiungere.

Se non sapevi nulla in merito al PH del cuoio capelluto e ti interessa l’argomento, sei nel posto giusto! Assicurati di leggere questo articolo fino alla fine: in pochissimo tempo saprai tutto quello che c’è da sapere. Da come scoprire il PH del proprio cuoio capelluto, alla quantità ideale e le pratiche che fanno bene. Buona lettura!

Qual è la quantità ideale di PH per il cuoio capelluto?

Donna che si fa un massaggio al cuoio capelluto

Il livello di pH ideale per il cuoio capelluto è compreso tra 4,5 e 5,5. Leggermente acido, è simile a quello che dovrebbe avere la pelle per essere sana anche in altre parti del corpo. Mantenere un pH leggermente acido sul cuoio capelluto aiuta in diversi modi. Scopriamoli insieme.

Supporta la barriera cutanea

Un pH leggermente acido aiuta a mantenere l’integrità della barriera cutanea. È  importante per proteggere il cuoio capelluto da fattori ambientali aggressivi e prevenire perdita di idratazione.

Promuove un equilibrio sano a livello microbico 

L’ambiente acido del cuoio capelluto inibisce la crescita di batteri e funghi dannosi. Al contempo, questa acidità è necessaria per favorire la crescita di microrganismi benefici.

Previene irritazioni e secchezza

Un pH equilibrato aiuta a tenere sotto controllo gli oli naturali del cuoio capelluto, che generalmente chiamiamo sebo. Così facendo, è possibile prevenire secchezza o untuosità eccessiva, causa di irritazione o disagio.

Come si può conoscere il PH del cuoio capelluto?

Tester universale della qualità dell'acqua al tornasole e misuratore PH con scala cromatica che misura le caratteristiche dell'acqua potabile Analizzatore della qualità dell'acqua del rubinetto Controllo della purezza dell'acqua a casa

Basta rivolgersi ad un dermatologo o tricologo (specialisti dei capelli e del cuoio capelluto). Ecco alcuni metodi utilizzati per misurare il pH del cuoio capelluto.

Strisce per il test del pH 

Le strisce per il test del pH sono sottili strisce di carta o plastica rivestite con indicatori chimici che cambiano colore in risposta al livello del pH di una determinata soluzione. Vengono impiegate dal medico per raccogliere campioni dal cuoio capelluto e valutarne il livello di acidità.

PHmetro 

I pHmetri sono dispositivi elettronici dotati di una sonda che misura il pH di una soluzione. Quello per il cuoio capelluto può avere una sonda specializzata progettata per essere premuta delicatamente contro il cuoio capelluto.

Biopsia del cuoio capelluto

In alcuni casi, il medico può decidere di raccogliere campioni di sebo o sudore dal cuoio capelluto e analizzarli in laboratorio.

Ispezione visiva

Non è un metodo accurato quanto la misurazione diretta. Tuttavia, un dermatologo o un tricologo può valutare il pH del cuoio capelluto attraverso dei segni visibili. Ad esempio: livello di secchezza, irritazione o infiammazione. Questi sintomi talvolta sono associati a uno squilibrio nel livello del pH del cuoio capelluto.

Pratiche che fanno bene al cuoio capelluto

Adulto che si prende cura dei suoi capelli

Lavarlo con cura 

Lava regolarmente i capelli e il cuoio capelluto per rimuovere sporco, olio e accumuli di prodotto. Usa uno shampoo delicato e con un pH bilanciato adatto al tipo di capelli e al tuo tipo di cuoio capelluto.

Massaggio 

Quando fai lo shampoo, assicurati di massaggiare delicatamente il cuoio capelluto per aumentare la circolazione sanguigna e favorire il rilassamento. In questo modo, favorirai la distribuzione degli oli naturali, stimolando la crescita dei capelli.

Idratazione 

Assicurati di bere molta acqua e utilizzare prodotti idratanti per la cura dei capelli. Il cuoio capelluto secco può causare prurito, desquamazione e disagio di vario tipo.

Dieta equilibrata

Sai già della connessione tra dieta e salute dei capelli e del cuoio capelluto? È infatti importante seguire una dieta equilibrata. Assicurati di assumere abbastanza vitamine, minerali e nutrienti essenziali per la salute dei capelli e del cuoio capelluto. I migliori sono frutta, verdura, proteine ​​magre e grassi sani (olio evo, avocado, salmone, frutta secca).

Protezione dal sole

I raggi solari sono dannosi non solo per la pelle. È dunque importante proteggere anche il cuoio capelluto. Nelle stagioni più calde, indossa cappelli o utilizza creme solari per il cuoio capelluto per evitare scottature.

Evitare prodotti chimici aggressivi

Cerca di ridurre al minimo l’uso di prodotti chimici aggressivi. Anche i prodotti per lo styling possono irritare il cuoio capelluto o privarlo dei suoi oli naturali. Cerca formulazioni naturali, se possibile.

Tagliare i capelli regolarmente 

Tagliare via doppie punte regolarmente, a livello indiretto può prevenire la diffusione dei danni al cuoio capelluto. Fallo con costanza se vuoi mantenere un’ottima salute dei tuoi capelli e del cuoio capelluto.

Gestire lo stress

Lo stress…fa cadere i capelli ad alcuni. Si chiama “telogen effluvium” e può essere evitato praticando meditazione, yoga o esercizi di respirazione profonda. Anche la forfora potrebbe comparire tra quei soggetti – a causa dello stress. 

Curare i capelli nel modo giusto

Quando pettini, acconci, o lavi i capelli, impara ad utilizzare la delicatezza. Ciò eviterà di tirare o danneggiare i capelli e il cuoio capelluto. Inoltre, evita acconciature strette, che esercitano tensione eccessiva sul cuoio capelluto.

Parlarne con un professionista

In caso di problemi persistenti al cuoio capelluto (come prurito, desquamazione o perdita di capelli), consulta un dermatologo o un tricologo. Sono gli unici in grado di effettuare diagnosi e trattamento adeguati, fornendo consigli personalizzati.

Prodotti per bilanciare il PH del cuoio capelluto

Shampoo alle erbe Assistenza sanitaria Estratto di capelli di lime Kaffir

È essenziale utilizzare prodotti per la cura dei capelli con pH bilanciato o leggermente acidi. Ecco alcune tipologie che possono aiutare a bilanciare il pH del cuoio capelluto.

Shampoo a pH bilanciato

Cerca shampoo specificatamente formulati per avere un pH bilanciato o leggermente acido (da 4,5 a 5,5). Questi prodotti aiutano a pulire il cuoio capelluto senza alterare il suo naturale equilibrio.

Shampoo chiarificante

Sono importanti perché quando usati occasionalmente, aiutano a rimuovere accumuli di prodotto. Inoltre, possono tirare via sebo in eccesso dal cuoio capelluto, una causa possibile di squilibrio del pH. Cerca shampoo delicati, e privi di solfati.

Risciacquo a base di aceto di mele 

L’aceto di mele è leggermente acido e in questo senso, può aiutare a bilanciare il pH del cuoio capelluto. Per applicarlo, diluiscilo con acqua e utilizzalo come risciacquo finale dopo lo shampoo. Questa pratica è in grado di ripristinare l’equilibrio del pH del cuoio capelluto.

Balsamo a pH bilanciato

Si tratta di un prodotto utile per aiutare ad idratare i capelli senza causare irritazione del cuoio capelluto o squilibrare il pH.

Tonici o sieri per il cuoio capelluto

Alcuni tonici o sieri per il cuoio capelluto contengono ingredienti come estratti botanici o oli essenziali. Sono fantastici per aiutare a lenire e bilanciare il pH del cuoio capelluto. Cerca prodotti specificatamente creati per promuovere la salute e l’equilibrio del cuoio capelluto.

Rimedi naturali

Alcuni ingredienti naturali sono noti per le loro proprietà riequilibranti del cuoio capelluto. Tra questi, ricordiamo: l’aloe vera, l’olio di cocco e l’olio di jojoba. Incorporare questi ingredienti nella routine di cura dei capelli può aiutare a mantenere un cuoio capelluto con un PH sano.

Prodotti per lo styling a pH bilanciato

Non sono importanti solo shampoo e balsamo. Durante le tue routine di bellezza, anche lacche per capelli, gel e mousse, contano molto. Scegli prodotti che abbiano un pH bilanciato. Non saranno nocivi, né interromperanno l’equilibrio del pH del cuoio capelluto.

I capelli hanno un PH ideale?

Infografica sulla scala ph dal design piatto

I capelli non sono pelle. Di conseguenza, non hanno un indicatore di PH. Tuttavia, i prodotti che per i capelli hanno livelli di pH che influiscono sulla salute e sull’aspetto dei capelli. (Da un punto di vista anatomico, i capelli sono composti principalmente da una proteina chiamata cheratina). Di conseguenza, mantenere un equilibrio adeguato del pH nei prodotti che utilizziamo sostiene la salute e l’integrità dei capelli. I prodotti con livelli troppo alcalini o acidi interrompe l’equilibrio naturale dei capelli, causando secchezza e rotture.

Totalmente all’opposto, anche l’utilizzo di prodotti con pH troppo acido può essere dannoso per i capelli. Quando vai presso il tuo negozio preferito per fare shopping, utilizza prodotti per la cura dei capelli con un pH bilanciato (tra 4,5 e 5,5). Puoi inviare un’email al produttore o fare un test del PH. 

Conclusioni 

Specialista dei capelli Check-up sulla salute dei capelli per uomini asiatici Perdita di capelli Danneggiati Diradamento Problema Carenza di vitamine Calvizie postpartum Biotina Zinco Disturbi endocrini Squilibrio ormonale

L’uso di prodotti per la cura dei capelli con pH bilanciato può aiutare a sostenere la salute del cuoio capelluto: perché farlo? È importante per prevenire problemi come secchezza, prurito e forfora. I prodotti specificatamente formulati per adattarsi al pH naturale del cuoio capelluto, mantengono l’area più pulita. È dunque importante utilizzarli per avere un cuoio capelluto bilanciato. Questa pratica potrebbe anche poter essere utile per affrontare tempestivamente eventuali problemi del cuoio capelluto. In generale, tra 4,5 e 5,5 è un livello di PH bilanciato. La leggera acidità del cuoio capelluto, tra le tante cose, è benefica per attacchi da parte di microbi e batteri. Quando si selezionano prodotti per la cura dei capelli per bilanciare il pH del cuoio capelluto, è importante leggere le etichette. Cerca prodotti specificatamente etichettati come pH bilanciati o adatti al cuoio capelluto sensibile. Inoltre, evita prodotti solfati aggressivi, parabeni e altri ingredienti che possono privare il cuoio capelluto dei suoi oli naturali.

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*