Le migliori cliniche e chirurghi per il trapianto di capelli in Italia

Le 5 migliori cliniche e chirurghi per il trapianto di capelli in Italia

In Italia soltanto si stimano almeno 8 milioni di uomini che soffrono di calvizie.

Una persona calva – che non lo è o diventa per scelta – è affetta da alopecia: cioè da una mancanza di capelli, o di altri peli del corpo, a causa di una serie di malattie o provocata da cause fisiche. Le varietà di calvizie sono davvero tante: ciascuna può manifestarsi in modo circoscritto o diffuso e accompagnarsi ad atrofia e distruzione del follicolo pilifero. Nella sua variante più comune, la calvizie inizia con il diradamento esclusivo ad alcune aree del capo. Può sembrare qualcosa di strano, eppure la cosa più interessante è che i follicoli piliferi reagiscono diversamente agli ormoni androgeni in base all’area del corpo e della testa in cui si trovano. Questo fenomeno in fondo è un bene, perché per potersi sottoporre ad un autotrapianto di capelli, è necessario utilizzare dei bulbi piliferi attivi, cioè quelli non ancora affetti dall’alopecia. Le diverse forme di calvizie possono giungere, negli stadi più avanzati, fino ad un’assenza di capelli di aree molto ampie del cuoio capelluto, oppure della testa nella sua interezza.

Per coloro che vogliono porre fine a questa situazione, l’autotrapianto di capelli è la soluzione migliore. Questo articolo sarà in grado di spiegarti non solo cosa comporta, ma anche indirizzarti ai migliori istituti presenti sul territorio italiano.

Perché è necessario fare un trapianto di capelli?

Di certo non è necessario – la calvizie non mette a repentaglio la salute fisica di una persona. Tuttavia, è abbastanza noto che, chi è affetto da alopecia di tipo irreparabile, molto spesso accusa delle ripercussioni di tipo psicologico, per non parlare della depressione che sembra prendere piede soprattutto tra le donne.

A questo proposito, la tempestività è una vera e propria salvezza, e nel prossimo paragrafo ti chiariremo il perché. Altri benefici dell’operazione includono:

  • discrezione nella fase post operatoria (terminata la breve guarigione, non si notano i segni chirurgici);
  • cambio d’ immagine graduale (senza imbarazzo);
  • rinnovata fiducia nella propria immagine;
  • migliore qualità della propria vita e quella dei cari;
  • libertà di acconciare i capelli, tagliarli o tingerli come più si desidera.

Chi è un buon candidato per un trapianto di capelli?

Per prima cosa, bisogna tenere in considerazione il fattore età e lo stato di benessere dei capelli: non sempre è possibile sottoporsi nell’immediato ad un intervento vero e proprio. (Per esempio, al di sotto della soglia dei 20 anni, si rischia un’operazione troppo anticipata che può portare ad una ricrescita a chiazze, proprio nelle zone dove sono stati asportati i follicoli). La cosa più importante è che il paziente deve ancora avere una densità di capelli sufficiente per poter realizzare l’asporto delle unità buone verso la zona diradata, così da permetterne l’impianto e, col tempo, la crescita che si desidera.

Un costante monitoraggio da parte di medici professionisti può consigliare quando è il momento propizio di effettuare un trapianto di capelli.

Le migliori cliniche e chirurghi per il trapianto di capelli in Italia

1- Polo Tricologico Europeo (varie sedi)

Polo tricologico europeo trapianto capelli Roma

Da quasi trent’anni, il Polo Tricologico Europeo si prende cura dei suoi pazienti, analizzando e curando qualsiasi tipo di patologia che affligge il cuoio capelluto, come diradamento e alopecia. Le varie disfunzioni, avendo delle cause spesso molto diverse tra loro, sono trattate in maniera differente. Tra i servizi offerti più gettonati ricordiamo i seguenti:

  • autotrapianto
  • visite e controlli tricologici
  • tricopigmentazione
  • rimozione tatuaggi
  • biostimazione con placentex
  • plasma ricco di piastrine
  • infoltimento ciglia, sopracciglia e pube
  • protesi capillare
  • parrucche per chemo.

Presso il Polo Tricologico Europeo è inoltre possibile ricevere consulenze da vari medici specialisti, come chirurghi plastici ed estetici, nonché biologi e tricologi. Il loro approccio tiene conto della salute del paziente a tutto tondo. Il segreto è una valutazione equilibrata ed oggettiva, supportata dall’esperienza trentennale con clienti provenienti da tutto il territorio italiano. Le altri sedi del Polo Tricologico Europeo si trovano a: Crotone, Cassino, Verona, Pescara, Napoli e Avellino.

https://www.polotricologicoeuropeo.it/

2. Dott. Fabio Abenavoli (Roma)

Dott. Fabio Abenavoli (Roma)

Lo studio del Dott. Abenavoli è nel cuore della capitale, all’interno di in un palazzo antico dei primi del Novecento. Il suo centro si avvale di medici specialisti che operano in vari settori della medicina – tra i tanti, spiccano per competenza e reputazione coloro che offrono risultati contro la calvizie. In questa clinica non si parla solo di trapianti, piuttosto di ripristinare e mantenere un benessere complessivo per il paziente. Chi sceglie le mani del Dott. Abenavoli troverà dunque serietà, qualità dei programmi, e un supporto generale fornito nel rispetto delle indicazioni e prescrizioni post-operatorie. Basta collegarsi al sito web per capire il livello di professionalità offerto: la formazione del medico passa da chirurgia plastica ricostruttiva a otorino-laringoiatria e chirurgia dell’apparato digerente. É un volto noto di LA7, Rai Uno e TV2000 e opera presso varie cliniche e istituti ospedalieri con sedi a Roma, Arezzo e Pescara. Il suo lavoro punta al benessere del paziente, soprattutto da un punto di vista psicologico, che può essere raggiunto attraverso l’operazione chirurgica, come nel suo famoso motto: “Credo che un sorriso possa colorare il mondo. Per questo dedico la mia vita e le mie energie a restituire il sorriso a chi mi dà fiducia.”

https://informaestetica.it/

3. Istituto Tricologico Romano (Roma)

Istituto Tricologico Romano (Roma)

Restiamo sempre nella capitale per parlare di una vera e propria istituzione nel campo della tricologia e chirurgia. L’Istituto vanta un’equipe di medici dermatologi in grado di poter fornire una risposta seria e strutturata ad ogni esigenza. I costanti contributi della ricerca da parte del personale attraverso pubblicazioni internazionali in campo dermatologico e tricologico parlano da sole e sono di certo molto rassicuranti. Grazie alla presenza costante sui social, il centro garantisce una corretta informazione in campo medico specialistico dermatologico tricologico. Si tratta di un’offerta aperta a clienti italiani e non solo: stressano l’importanza della tricologia come una procedura non esclusivamente di tipo estetico. Tra le terapie offerte ricordiamo la fototerapia in combinazione con trattamenti GFHF e in ambito diagnosi, i test genetici per trovare la terapia personalizzata per le calvizie. Insomma – dalla tricoscopia digitale, ai test fisici alla biopsia cutanea, nello Studio Dermatologico di Via Bixio di Roma è possibile trovare la risposta seria che si stava cercando.

https://istitutotricologico.it/

4. Italcenter (Como)

Italcenter (Como)

L’istituto Tricologico contro le calvizie con sede a Como e Monza opera dal 1985, offrendo soluzioni per ogni problema relativo alla calvizie come:

  • protesi di capelli su misura o standard
  • cure e trattamenti di prevenzione
  • infoltimento dei capelli
  • tricopigmentazione
  • micropigmentazione
  • trapianti e autotrapianti

L’ Italcenter collabora inoltre con il Washington Medical Center di Milano e altri istituti tricologici specializzati localizzati in Lombardia e Svizzera.

Le svariate soluzioni offerte dal centro tricologico anticalvizie Italcenter di Como comprendono la creazione di parrucche naturali e sintetiche, standard o su misura, nonché un accompagnamento del cliente garantito per poter fare sì che la sua esperienza per il trapianto capillare sia la migliore che possa ricevere. Un vantaggio apprezzato da molti è la possibilità di ricevere la prima consulenza gratuita, durante la quale i medici cercano di instaurare un rapporto di fiducia basato sull’ascolto e la riservatezza. Avere la possibilità di esporre questa problematica senza paura di venire giudicati è il primo importante passo per un rapporto duraturo con la propria clientela. Insieme, viene valutata la situazione sotto ogni punto di vista ed elaborata la risposta più efficace alle esigenze particolari. Il risultato è un cliente che può prendersi tutto il tempo che vuole per pensare e, quando si sente sicuro, può ricontattare per iniziare il suo percorso.

https://www.italcenter.it/

5- Clinica del Dott. Agostini (Bolzano)

Clinica del Dott. Agostini (Bolzano)

Questo istituto che ha sede a Bolzano offre 27 diverse procedure di trapianto, da realizzarsi attraverso 5 diverse specialità. Tuttavia, è bene non crearsi aspettative sui prezzi perché in questa clinica, ogni paziente è valutato esclusivamente su richiesta e analisi personale. A questo proposito, il direttore commenta che questo tipo di politica è pensata per evitare di creare false aspettative sui clienti poiché i casi di alopecia sono sempre diversi – così come le caratteristiche sia dell’episodio che della salute del cliente. Chi ha scelto la clinica del Dott. Agostini di Bolzano elogia l’ambiente familiare, soprattutto dato il numero concentrato di specialisti che si occupano dei clienti, tutti accreditati da istituzioni internazionali e nazionali. La clinica del Dott. Agostini è la scelta perfetta di chi non vuole “sentirsi un numero” o perdersi all’interno di grandi istituti. Altri servizi offerti sono:

  • chirurgia estetica
  • chirurgia plastica
  • medicina estetica
  • chirurgia della mano
  • dermochirurgia
  • trattamenti contro l’emicrania
  • lifting con fili
  • trattamenti contro la calvizie
  • trattamenti contro la cellulite
  • massaggi ayurvedici
  • make-up permanente

https://www.clinicagostini.it/

Si corrono rischi per questo tipo di trapianto?

Non sono rischi vitali – oggi si considera l’autotrapianto un’operazione di routine – eppure ci sono delle possibilità di controindicazioni che naturalmente posso accadere.

La più comune è il rischio di un’infezione, seguita dalla possibilità di avere delle cicatrici eccessivamente visibili. Tuttavia, quest’ultimo caso si verifica soprattutto per quei clienti che decidono di andare incontro ad una tecnica FUT (più obsoleta e che prevede un taglio netto di una striscia di pelle).

Per poter ridurre al massimo le possibilità di incappare in questi effetti collaterali, si consiglia di effettuare una ricerca accurata e una scelta sensata del chirurgo, basata non solo sulle evidenze, ma anche sugli anni di esperienza, le certificazioni e i riconoscimenti ufficiali e sanitari, nonché il tempo necessario che viene concesso per poter valutare tutti i pro e i contro prima di procedere.

Quanto devo aspettarmi di pagare per un trapianto di capelli in Italia?

Il prezzo del trapianto di capelli deriva da più fattori. Infatti – solo per citarne alcuni – riflette i costi dell’intervento, dei farmaci e degli strumenti utilizzati nella procedura nonché il prestigio della clinica in cui ci si opera e le regolamentazioni generali in materia di tasse rilasciate dalla regione di competenza.

Inoltre, bisogna tenere conto che i metodi di trapianto di capelli sono diversi e prevedono prezzi altrettanto differenziati. Tuttavia, tecnica e regione a parte, si pensa che in Italia il fattore più importante per determinare il costo di un trapianto è il numero di capelli (o di innesti) necessari per ottenere la capigliatura che è stata concordata in precedenza con il chirurgo tricologo. In linea di massima, i prezzi dei trapianti di capelli partono da € 3.000 e possono arrivare fino a € 10.000.

La città in cima alla lista in ordine di costi elevati sembra essere Roma, seguita da Torino, Milano, Genova, Palermo e Napoli. Come già specificato, il costo dipende da diversi fattori che vanno dal numero di capelli o innesti necessari, alla metodologia di trapianto scelta, al chirurgo che si adopererà per un’operazione impeccabile.

Conclusioni e alternative

Nonostante i notevoli passi avanti compiuti dalla tricologia, le tecniche di autotrapianto per ripristinare i capelli più diffuse non sono sempre alla portata di tutte le tasche.

Partendo da una base di almeno € 3.500, i trattamenti in Italia possono facilmente raggiungere gli € 8-10.000.

Ognuna delle tecniche di trapianto dei capelli necessita sempre di un intervento chirurgico, un’equipe medica specializzata e di un periodo post operatorio di cura relativamente breve. Tuttavia, per coloro che non vogliono rinunciare alla possibilità di riacquistare la stima di sé, attraverso il recupero di quell’immagine che non vogliono perdere, il consiglio è di considerare altri Paesi meno cari, così da poter fare rientrare le proprie spese, senza dire addio alla possibilità di porre una fine definitiva all’alopecia.

Se invece il trapianto sembra un’opzione troppo complicata o che mette un’ansia che non dovrebbe esserci (l’operazione è fatta per stare meglio, non peggio), potrebbe essere un’idea considerare la tricopigmentazione. Si tratta di un’operazione non chirurgica, non invasiva e, sebbene non duri per sempre come un autotrapianto, ha la possibilità di prolungarsi per qualche tempo. I pigmenti naturali impiegati nel processo di tricopigmentazione ottimizzano i risultati senza richiedere l’operosità e l’attenzione di un autotrapianto vero e proprio. Inoltre, il trattamento di pigmentazione dei capelli può essere impiegato per coprire definitivamente cicatrici, migliorare i risultati ottenuti dopo un trapianto di capelli oppure semplicemente, una valida alternativa.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*